Made in China

Una cartolina dall’Olanda: saluti da Parigi! Sotto: una foto di Hong Kong.

Ecco il cortocircuito che prende vita e nella mente trasforma per qualche secondo un ombrellino cinese in un girasole in pieno stile Van Gogh. Due universi molto distanti, eppure a Shenzhen esistono fabbriche a cielo aperto interamente dedicate alla riproduzione di opere d’arte destinate al merchandising dei Musei. Tra le opere più gettonate La Gioconda di Leonardo da Vinci e Dodici Girasoli in un Vaso di Vincent Van Gogh.

Van Gogh, l’artista/operaio (846 tele,1000 disegni, 821 lettere), e l’operaio/artista impiegato a Shenzhen. Da una parte il genio, la follia, il caso. Dall’altra la ricerca di un metodo infallibile per riprodurre miracoli su richiesta. Entrambi specializzati in girasoli ma scommettendo su destini diversi.

Uno spettacolo su Van Gogh, ma soprattutto per Van Gogh.

Claudia Marsicano in Made-in-China-ph.-Nico-Bruchi

Drammaturgia e Regia Simone Perinelli
Con Claudia Marsicano e Simone Perinelli
Aiuto regia e consulenza artistica Isabella Rotolo
Musiche originali Massimiliano Setti
Disegno luci e scene Marco Bagnai
Foto Nico Lopez Bruchi
Produzione Fondazione Teatro della Toscana / CSRT