R.osa – 12 marzo – Riva del Garda

Organizzato dal Centro Servizi Culturali S. Chiara, martedì 12 marzo, alle ore 21.00, il Palazzo dei Congressi di Riva del Garda ospiterà «R. OSA», spettacolo nato da un’idea di Silvia Gribaudi (che ne ha curato anche la coreografia e la regia), magistralmente interpretato da Claudia Marsicano.

Al centro della sua ricerca il corpo – danzante e teatrale – ma anche la relazione con il pubblico. Nonché tematiche legate all’inclusione e all’indagine del tessuto sociale: l’età, il gender, la diversità, sono nodi ricorrenti sviscerati dalla coreografa in progetti articolati capaci di coinvolgere anche interpreti non professionisti, oppure straordinari solisti come Claudia Marsicano, Migliore Attrice Under 35 al 40° Premio Ubu, che in R. OSA fa una performance dissacrante e irriverente, che fa pensare ad un nuovo modo di vedere il corpo della donna, e al  suo ruolo nell’immaginario collettivo veicolato dai media, il tutto in uno spettacolo assolutamente informale che mira anche a coinvolgere il pubblico, di qualsiasi nazionalità, cultura, età e sesso, per una serata di puro divertimento e grande poesia.

Leggi di più

R.osa – 10 esercizi per nuovi virtuosismi

12 marzo 2019

Ore 21:00

Palazzo dei Congressi – Riva del Garda (Trento)

Biglietti 

 

R.osa – 8 marzo – Parma

teatro al parco parma

Il corpo come fonte di ironia, di libertà, di umorismo.

La coreografa Silvia Gribaudi s’ispira a Botero e al mondo anni ’80 di Jane Fonda, e attraverso la danza, racconta un movimento senza limiti, un corpo che si ribella alla gravità, che sa osare e scoprire la propria bellezza. Sola in scena ma in empatia con il pubblico, la rivelazione Claudia Marsicano, premio Ubu nel 2016 come miglior artista giovane, vive con energica leggerezza questa audacia coinvolgendo gli spettatori nella propria dirompente corporeità.

8 marzo 2019

R.osa – 10 esercizi per nuovi virtuosismi

Ore 21:00

Teatro al Parco – Parco Ducale, 1, 43125 Parma

per prenotare cliccare qui

Dopo lo spettacolo la compagnia incontra il pubblico, conduce Vincenza Pellegrino, docente di sociologia dell’Università di Parma.

R.osa – 7 marzo – Soliera

Nell’ambito della stagione 2018-2019, il Teatro Italia di Soliera (Modena), giovedì 7 marzo, alle ore 21.00, ospiterà «R.OSA», spettacolo nato da un’idea di Silvia Gribaudi, regista e coreografa, magistralmente interpretato da Claudia Marsicano.

Leggerezza-ironia-libertà. Così si potrebbe descrivere la cifra stilistica di Silvia Gribaudi, artista torinese  della performing art italiana ed europea. Al centro della sua ricerca il corpo – danzante e teatrale – ma anche la relazione con il pubblico. Nonché tematiche legate all’inclusione e all’indagine del tessuto sociale: l’età, il gender, la diversità.

Interpretato da Claudia Marsicano, Migliore Attrice Under 35 al 40° Premio Ubu, R. OSA è una performance dissacrante e irriverente, che fa pensare ad un nuovo modo di vedere il corpo della donna, e al  suo ruolo nell’immaginario collettivo veicolato dai media, il tutto in uno spettacolo assolutamente informale che mira anche a coinvolgere il pubblico, di qualsiasi nazionalità, cultura, età e sesso, per una serata di puro divertimento e grande poesia.

R.osa – 10 esercizi per nuovi virtuosismi

7 marzo 2019

Ore 21:00

Teatro Italia – Via Giuseppe Garibaldi, 80, 41019 Soliera MO

Prenotazione biglietti al 347.33.69.820, o scrivendo a cinemateatroitalia@fondazionecampori.it.

I miei spettacoli di Marzo 2019

7 Marzo – Soliera (Modena) – Teatro Italia

8 Marzo – Parma – Teatro delle Briciole

12 Marzo – Riva del Garda (Trento)

15 e 16 Marzo – Roma – Teatro del Quarticciolo

20 Marzo – Francavilla Fontana (Brindisi) – Teatro Italia

22 Marzo – Rovereto (Trento)

27 – 29 – 29 – 30 Marzo – Prato – Teatro Metastasio

Tropicana – 2 Marzo – Albenga

kronostagione 2018 - 2019 - Albenga

Arriva ad Albenga (Savona), Tropicana, che sarà in scena alla Spazio Bruno nell’ambito della 12ma Krono Stagione organizzata da Kronoteatro.

Tropicana è il succo di frutta numero uno al mondo, leader di mercato negli Stati Uniti, in Francia e in Gran Bretagna. È il 1947 quando Antonio Rossi, un emigrante siciliano, crea in Florida un impianto di pastorizzazione e imbottigliamento di spremuta d’arancia. Negli anni sessanta Tropicana è la prima società a vendere le spremute della Florida oltreoceano.

Ma Tropicana è anche un brano del Gruppo Italiano. Dopo aver dominato le classifiche dell’estate 1983, anno di uscita, è diventato un brano simbolo dell’estate tout-court, passando alla storia come inno alla leggerezza estiva, ballo di gruppo per eccellenza e immancabile colonna sonora di ogni villaggio turistico.

Ma di che cosa parla veramente questa canzone? Sul palco l’identità della compagnia si sovrappone a quella del Gruppo Italiano, in un cortocircuito tra identità reali e immaginarie, in cui ogni attore sembra fare outing delle proprie debolezze, vigliaccherie e speranze. Lo spettacolo, tra ironia e non sense, cela il malessere di una generazione senza ideali, una generazione che “esplode” tra balli superficiali, bevendo una bibita dolce.

Spazio Bruno

Liceo G.Bruno – sede Via Dante – plesso Paccini

Via Dante Alighieri, 1 – 17031 Albenga (Savona)

ore 21:00

0182.63.03.69 / 380.38.95.473

https://www.kronostagione.it/info-e-contatti.html

R.osa – 1 marzo – Corato

corato teatro comunale

Nell’ambito della stagione 2018-2019, il Teatro Comunale di Corato (Bari), venerdì 1 marzo, alle ore 21.00, ospiterà «R.OSA», spettacolo nato da un’idea di Silvia Gribaudi, regista e coreografa, magistralmente interpretato da Claudia Marsicano.

Leggerezza-ironia-libertà. Così si potrebbe descrivere la cifra stilistica di Silvia Gribaudi, artista torinese  della performing art italiana ed europea. Al centro della sua ricerca il corpo – danzante e teatrale – ma anche la relazione con il pubblico. Nonché tematiche legate all’inclusione e all’indagine del tessuto sociale: l’età, il gender, la diversità.

Interpretato da Claudia Marsicano, Migliore Attrice Under 35 al 40° Premio Ubu, R. OSA è una performance dissacrante e irriverente, che fa pensare ad un nuovo modo di vedere il corpo della donna, e al  suo ruolo nell’immaginario collettivo veicolato dai media, il tutto in uno spettacolo assolutamente informale che mira anche a coinvolgere il pubblico, di qualsiasi nazionalità, cultura, età e sesso, per una serata di puro divertimento e grande poesia.

R.osa – 10 esercizi per nuovi virtuosismi

1 marzo 2019

Ore 21:00

Teatro Comunale – Piazza Marconi, 7, 70033 Corato (Bari)

Biglietti https://www.vivaticket.it/ita/event/r-osa/123191

Tropicana – 23 febbraio – Bagnone

Teatro_Quartieri_Bagnone

Tropicana fu hit dell’estate 1983, insieme alla celebre “Vamos a la playa”, che fecero nascere la parola “tormentone”.
 Ma chi davvero saprebbe dire di cosa parla? Tutti l’hanno ballata, nessuno l’ha mai veramente ascoltata. In questo fallimento comunicativo consiste la magia di quest’opera.

A che serve indagare questo brano? In quest’era utilitaristica se qualcosa non serve a niente è inutile, non ha senso. Che senso ha dunque il nostro lavoro di ricerca, il nostro lavoro teatrale e culturale? Se lo chiedono i protagonisti  che interpretano lo stato dell’arte e il rischio di scomparire, come gli autori del successo del 1983 poi svaniti, come gli anni 80 che non ci hanno lasciato niente, come cantava un’altra famosa canzone.

Insomma, il brano vacanziero è in realtà un grido di denuncia di una società anestetizzata davanti agli spot, inconscia della fine che bussa alla porta, come un vulcano o un’espolosione atomica.

Il calypso orecchiabile e ritmato è il sottofondo di un testo terribile: la descrizione dell’apocalisse, cui i presenti assistono senza rendersene conto, perché si sentono “come dentro un film”, mentre  in televisione passa la pubblicità di una bibita: la Tropicana, appunto.

Tropicana si lega a un immaginario distorto, sia sul piano pubblico (gli anni ottanta, la decadenza, la paura dell’atomica) che su quello privato, dove Tropicana rappresenta l’edonismo, la festa obbligatoria, la spensieratezza disimpegnata, il divertimento da villaggio, cioè il nulla.

Tropicana

Teatro Quartieri – Piazza Europa, 19 – 54021 – Bagnone (MS)

ore 21:00

 0187 42781

Tropicana – 21 febbraio – Sarzana

Teatro degli IMPAVIDI

Tropicana inaugura la stagione 2019 “ Il Teatro è di Tutti!” a Sarzana, al Teatro degli Impavidi, in sostituzione dello spettacolo “Tutta casa, letto e chiesa” che non può andare in scena a causa di problemi di salute di Valentina Lodovini, la bella attrice umbra cui facciamo i nostri fervidi auguri di pronta guarigione.

Tropicana andrà in scena gratuitamente, fino a esaurimento posti, e con precedenza per gli abbonati e i possessori di biglietti per la serata del 21 febbraio.

Tropicana, il racconto di una meteora che è una metafora dell’effimero

A partire da uno dei più conosciuti tormentoni musicali anni ’80, Tropicana mette in scena con ironia e comicità la vicenda dell’improvviso e repentino successo della band che lo lanciò sul mercato dell’estate dell’83, e analizza anche la rapida scomparsa del gruppo dal panorama musicale italiano.

Lo spettacolo della Compagnia Frigoproduzioni, prodotto dagli Scarti, è la rivelazione della scorsa stagione teatrale, con Claudia Marsicano, che si è aggiudicata il Premio Ubu come miglior attrice under 35, Francesco Alberici, Daniele Turconi e  Salvatore Aronica.

Più o meno, tutti abbiamo cantato il tormentone del Gruppo Italiano, meteora del pop nostrano. Pochi però sanno che Tropicana, dietro quella sua arietta spensierata e il ritornello da jingle – come i calypso cui s’ispirava – parlava di una tragedia: un’eruzione vulcanica che seppelliva gli abitanti di un’isola. Il racconto dunque e lo spettacolo non sono altro che una metafora, utilizzato dalla giovane compagnia milanese, per una riflessione divertente e amara sulla nostra contemporaneità,  sull’ansia del successo a tutti i costi, sul rapporto tra arte, pubblicità e mercato in un mondo dominato dall’effimero in ogni campo.

Ore 21:00

Teatro degli Impavidi – Via Mazzini, 19038 Sarzana SP

INFORMAZIONI: 346.40.26.006

R.osa – 20 febbraio – Castelfiorentino

teatro del popolo castelfiorentino

Divertente e irriverente, sorprendente e coinvolgente lo spettacolo di Silvia Gribaudi che andrà in scena al Teatro del Popolo di Castelfiorentino.

R.OSA è molto più che una performance, è l’espressione del corpo, della donna, dei pregiudizi della società che possono essere sfatati con brillante ironia. In scena l’attrice Claudia Marsicano, che ha vinto il premio UBU 2017 come miglior performer under 35 e R.OSA è stato finalista del premio Rete Critica 2017.

10 esercizi di virtuosismo, dal canto al ballo, dalla parola al movimento in cui la protagonista è una “one woman show” che cattura lo sguardo e l’attenzione del pubblico dal primo all’ultimo minuto.

Una vera rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità, sorprendendoci tutti.

Non si è solo spettatori, ma anche attori: tutti sono infatti chiamati a essere interpreti volontari o involontari dell’azione artistica in scena

R.osa – 10 esercizi per nuovi virtuosismi

20 febbraio 2019
Ore 21:00

Teatro del Popolo – Piazza Gramsci, 80 – 50051 – Castelfiorentino (FI)

 0571/633482

 Biglietteria

Gemma Criscuoli su “Socialmente”

Un’analisi profonda dell’edizione di “Socialmente” andata in scena a Salerno lo scorso 15 febbraio con grande successo di pubblico e di critica.

“Ideatori, registi e interpreti, Francesco Alberici e Claudia Marsicano offrono con ‘Socialmente’ di FRIGOPRODUZIONi un ritratto implacabile di chi sceglie di farsi vampirizzare dai media in una sorta di culto molesto, che pretende corpi sempre all’altezza della situazione e anime come vuoti a perdere”