R.osa – 9 Aprile – Potenza

Claudia Marsicano in “R. OSA – 10 esercizi per nuovi virtuosismi ” di Silvia Gribaudi
coreografia e regia Silvia Gribaudi
consulenza artistica Antonio Rinaldi, Francesca Albanese, Giulia Galvan, Matteo Maffesanti
produzione Associazione Culturale Zebra, La Corte Ospitale, Silvia Gribaudi Performing Arts

Claudia Marsicano in R.osa

R. OSA è una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico.

R. OSA si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni 80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione.

Una performer che è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore dentro una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo.

Un’esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’azione artistica in scena.

Per pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri (pre) giudizi. Lo spettacolo come sfida per superare il proprio limite.

R.OSA è la rivoluzione del corpo, contro la gravità  mostra la sua lievità.

 

9 aprile 2018

Cineteatro Don Bosco
Potenza
Piazza don Bosco
Tel. 0971 445921

Prenotazioni Online
Info&Tickets
Tel. +39.971.274704
Fax +39.971.26794
E-mail: info.tickets

R.osa – 8 aprile – Napoli – Museo MADRE

L'uomo che misurava le nuvole - Napoli - Museo Madre

10 esercizi per nuovi virtuosismi di Silvia Gribaudi 

Con Claudia Marsicano – Premio UBU 2017, nuova attrice giovane.

Il Museo MADRE, (Museo D’Arte Contemporanea Donnaregina),  si trova nel centro storico di Napoli, nella via dei Musei, poco lontano dal Museo Archeologico Nazionale e dal Duomo di Napoli.

Il MADRE è ospitato nei tre piani dell’ottocentesco Palazzo Donnaregina, in  7.200 mq di spazi espositivi, con installazioni pensate per il sito, opere della collezione ed esposizioni temporanee.

Il Palazzo Donnaregina è anche sede di eventi culturali e di performance, e il giorno 8 aprile ospiterà la performance napoletana di Claudia Marsicano, napoletana DOC, Premio UBU 2017 come miglior attrice italiana giovane , che porterà in scena R.osa, uno spettacolo che, da più di un anno, è stato visto in molti teatri italiani, e che dal 24 marzo ha iniziato anche un percorso internazionale, al Dance Festival di Belgrado, festival internazionale dove la compagnia di Silvia Gribaudi, la coreografa che ha creato R.osa , ha rappresentato l’Italia con grande successo di pubblico.

R.osa è una performance, che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico.

silvia gribaudi

R. OSA trae ispirazioni dalle immagini di Botero, al mondo anni ‘80 della mania per il fitness di cui l’epigono era Jane Fonda, ma anche al concetto di successo e prestazione. Sul palco, Claudia è una one woman show che porta gli  spettatori dentro 10 esercizi di virtuosismo, fino a coinvolgerli, perché, alla Wharol, anche il pubblico ha diritto al suo momento di protagonismo partecipando alla performance.

Foto di Lucia Baldini di Claudia Marsicano in R.osa

Perché “R.OSA” è un’esperienza in cui lo spettatore è protagonista volontario o involontario dell’azione artistica in scena. Fa pensare a come guardiamo, e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi. Lo spettacolo mette al centro una sfida, quella di superare continuamente il proprio limite.

Silvia Gribaudi e la giovane attrice Claudia Marsicano, si completano a vicenda, sono una prolungamento dell’altra, il che permette di godere della fusione di un’opera che mette al centro l’idea di libertà e di bellezza, perché “R.OSA” è rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità, e così libera anche la mente dello spettatore dagli stereotipi forniti dai media.

Claudia Marsicano in R.osa

La Gribaudi e Claudia, esprimono una potente  forza poetica: dal banco della regia e dal palco,  coinvolgono il pubblico in una performance intelligente, variegata e mozzafiato, per divertire e interrogarsi,  cioè fare Teatro.

Silvia Gribaudi è autrice e coreografa, oltre che perfomer, e lavora dal 2009 sui temi della donna, degli stereotipi e sulla danza.

Claudia Marsicano ha 26 anni è una giovane e promettente attrice segnalata dalla critica e premia con il Premio UBU 2017 come nuova attrice under 35.

Alle luci Leonardo Benetollo.

Lo spettacolo è una produzione Associazione Culturale Zebra, La Corte Ospitale in coproduzione con Santarcangelo Festival, con il supporto di Qui e Ora Residenza Teatrale – Milano Associazione Culturale e la collaborazione di Armunia Centro di residenze artistiche – Castiglioncello/Festival Inequilibrio, AMAT – Ass. Marchigiana attività teatrali, Teatro delle Moire/Lachesi LAB – Milano, CSC Centro per la scena contemporanea – Bassano del Grappa.

R.osa – 6 aprile – Lecce

Teatro Paisiello - Lecce - Claudia Marsicano

10 esercizi per nuovi virtuosismi

R. OSA è una performance di Claudia Marsicano che s’inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che, con ironia dissacrante, porta in scena l’espressione del corpo della donna e del ruolo sociale che esso occupa nell’immaginario, con un linguaggio “informale” nella relazione col pubblico…leggi altro 

Foto di Lucia Baldini di Claudia Marsicano in R.osa

di Silvia Gribaudi  

con Claudia Marsicano Premio UBU 2017 

R.osa

Teatro Paisiello  – Lecce

Via Giuseppe Palmieri
tel. 0832-246517

Acquisto biglietti online qui

R.osa – 5 aprile – Oppido Lucano (Potenza)

 10 esercizi per nuovi virtuosismi con Claudia Marsicano – Premio UBU 2017 come miglior attrice/performer under35
coreografia e regia Silvia Gribaudi

 

disegno luci Leonardo Benetollo
costumi Erica Sessa 
consulenza artistica Antonio Rinaldi, Francesca Albanese, Giulia Galvan, Matteo Maffesanti 

R.Osa è una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico.
R.Osa si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni 80 di Jane Fonda , al concetto di successo e prestazione.
R.Osa è uno spettacolo in cui la performer è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore all’interno di una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo.
R.Osa è un’esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’azione artistica in scena.
R.Osa fa pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi. Lo spettacolo mette al centro una sfida, quella di superare continuamente il proprio limite.
R.Osa è in atto una rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità.

Lo spettacolo è stato Finalista Premio UBU 2017 – Miglior spettacolo di danza 2017 e Finalista Premio Rete Critica 2017

produzione Associazione Culturale Zebra, La Corte Ospitale, Silvia Gribaudi Performing Arts
coproduzione Santarcangelo Festival
con il supporto di Qui e Ora Residenza Teatrale – Milano, Associazione Culturale
in collaborazione con Armunia Centro di residenze artistiche – Castiglioncello / Festival Inequilibrio, AMAT – Ass.Marchigiana attività teatrali, Teatro delle Moire / Lachesi LAB – Milano, CSC Centro per la scena con- temporanea –Bassano del Grappa.

R.osa 5 aprile 2018

Teatro Obadiah
Oppido Lucano (Potenza)
Via Generale Lamponio

Informazioni e prenotazioni qui 

Biglietti online qui

 

R.osa – 30 Marzo – Piacenza

Claudia Marsicano - teatro filodrammatici - Piacenza

10 esercizi per nuovi virtuosismi di Silvia Gribaudi 

con Claudia Marsicano – Premio UBU 2017 come nuova attrice 

Una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico.

“R.OSA_10 esercizi per nuovi virtuosismi”, finalista premio Ubu 2017 – Miglior spettacolo di danza. Va in scena al Teatro Filodrammatici di Piacenza venerdì 30 marzo alle ore 21 nel cartellone di TeatroDanza, curato da Roberto De Lellis, nell’ambito della Stagione di Prosa “Tre per Te” 2017/2018 del Municipale proposta da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con la Fondazione Teatri di Piacenza, il Comune di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, con Crédit Agricole – Cariparma main sponsor di Fondazione Teatri.

“R.OSA” vede in scena Claudia Marsicano (Premio UBU 2017 Nuova attrice under 35), alle luci Leonardo Benetollo. Lo spettacolo è una produzione Associazione Culturale Zebra, La Corte Ospitale in coproduzione co Santarcangelo Festival, con il supporto di Qui e Ora Residenza Teatrale – Milano Associazione Culturale e la collaborazione di Armunia Centro di residenze artistiche – Castiglioncello/Festival Inequilibrio, AMAT – Ass. Marchigiana attività teatrali, Teatro delle Moire/Lachesi LAB – Milano, CSC Centro per la scena contemporanea – Bassano del Grappa.

“R. OSA” si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni ‘80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione. È uno spettacolo in cui la performer è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore all’interno di una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo.

Foto di Lucia Baldini di Claudia Marsicano in R.osa

“R.OSA” è un’esperienza in cui lo spettatore è protagonista volontario o involontario dell’azione artistica in scena. Fa pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi. Lo spettacolo mette al centro una sfida, quella di superare continuamente il proprio limite.

Unità e completezza tra l’autrice quarantenne Silvia Gribaudi e la giovane attrice Claudia Marsicano, una prolungamento dell’altra, che permette di godere della fusione di un’opera che mette al centro libertà e bellezza.

In “R.OSA” è in atto una rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità: Silvia Gribaudi è autrice e coreografa oltre che perfomer che lavora dal 2009 sui temi donna, stereotipi e danza; Claudia Marsicano ha 26 anni è una giovane e promettente attrice segnalata dalla critica come Premio UBU 2017 Nuova attrice under 35. Gribaudi e Marsicano insieme sprigionano esplosiva forza poetica. Dalla regia al palco coinvolgono il pubblico in una sagace performance mozzafiato, capace di divertire e interrogare.

R.osa – 24 marzo – Belgrade Dance Festival

R.osa, lo spettacolo di Silvia Gribaudi, interpretato da Claudia Marsicano, inizia il suo viaggio per il mondo.

Il 24 marzo, R.osa sarà una delle performance del Belgrade Dance Festival, un festival di danza che dal 15 marzo al 4 di aprile porta, al pubblico della capitale serba ed agli appassionati internazionali, 15 compagnie che metteranno in scena diversi aspetti e concetti del mondo della danza.

Claudia Marsicano Belgrade Dance festival 2018 locandina

Belgrade Dance Festival
p/f: +381.11.324.74.94
cell: +381.60.350.05.01
aja.jung@belgradedancefestival.com

R.osa – 18 marzo – Arezzo

Claudia Marsicano alla X edizione di Invito di Sosta - 2018 - Arezzo

La decima edizione di Invito di Sosta , la rassegna che esamina e porta in scena la realtà del nostro paese attraverso la danza,  presenta 6 spettacoli di danza in 5 appuntamenti domenicali al Teatro Mecenate di Arezzo.

R.osa, la performance di successo della coreografa Silvia Gribaudi, è uno di questi momenti di danza, e sarà in scena il 18 marzo.

Al termine di ogni spettacolo, come ogni anno, il pubblico potrà confrontarsi con gli artisti, partecipando a momenti di conoscenza e approfondimento, importanti sia per gli spettatori che per gli stessi artisti e coreografi

Marsicano e Silvia Gribaudi

R. OSA è una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico.

R. OSA si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni 80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione.

Una performer che è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore dentro una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo.

Un’esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’azione artistica in scena.

Per pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri (pre) giudizi. Lo spettacolo come sfida per superare il proprio limite.

R.OSA è la rivoluzione del corpo, contro la gravità  mostra la sua lievità.

Teatro Mecenate – ore 17:00
viale Dante (zona Tortaia)

Informazioni e prenotazioni

0575 63 06 78
393 99 135 50
info@sostapalmizi.it
sostapalmizi.it

R.osa – 10 Marzo – Pieve di Cento (Bologna)

Teatro Alice Zeppilli - Pieve di Cento (Bologna)

 

R. OSA è una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico.

R. OSA si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni 80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione.

Una performer che è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore dentro una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo.

Un’esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’azione artistica in scena.

Per pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri (pre) giudizi. Lo spettacolo come sfida per superare il proprio limite.

R.OSA è la rivoluzione del corpo, contro la gravità  mostra la sua lievità.

Foto di Lucia Baldini di Claudia Marsicano in R.osa

Teatro Alice Zeppilli 

Piazza A. Costa 17, Pieve di Cento (Bologna)

Sabato 10 marzo ore 21:00

Biglietteria: per informazioni clicca qui

Biglietti online: clicca qui

 

R.osa – 9 marzo – Novafeltria (Rimini)

 10 esercizi per nuovi virtuosismi con Claudia Marsicano – Premio UBU 2017 come miglior attrice/performer under35
coreografia e regia Silvia Gribaudi

 

disegno luci Leonardo Benetollo
costumi Erica Sessa 
consulenza artistica Antonio Rinaldi, Francesca Albanese, Giulia Galvan, Matteo Maffesanti 

R.Osa è una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico.
R.Osa si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni 80 di Jane Fonda , al concetto di successo e prestazione.
R.Osa è uno spettacolo in cui la performer è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore all’interno di una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo.
R.Osa è un’esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’azione artistica in scena.
R.Osa fa pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi. Lo spettacolo mette al centro una sfida, quella di superare continuamente il proprio limite.
R.Osa è in atto una rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità.

Lo spettacolo è stato Finalista Premio UBU 2017 – Miglior spettacolo di danza 2017 e Finalista Premio Rete Critica 2017

produzione Associazione Culturale Zebra, La Corte Ospitale, Silvia Gribaudi Performing Arts
coproduzione Santarcangelo Festival
con il supporto di Qui e Ora Residenza Teatrale – Milano, Associazione Culturale
in collaborazione con Armunia Centro di residenze artistiche – Castiglioncello / Festival Inequilibrio, AMAT – Ass.Marchigiana attività teatrali, Teatro delle Moire / Lachesi LAB – Milano, CSC Centro per la scena con- temporanea –Bassano del Grappa.

Teatro Sociale di Novafeltria 
tel. 0541.92.19.35
(solo nei giorni di spettacolo, dalle ore 17)
novafeltria@teatrivalmarecchia.i

R.osa – 8 Marzo – Teatro Sociale di Camogli

Teatro Sociale di Camogli Genova

10 esercizi per nuovi virtuosismi di Silvia Gribaudi 

con Claudia Marsicano – Premio UBU 2017 come nuova attrice 

R.OSA è una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa tramite un linguaggio “informale” nella relazione con il pubblico. R.OSA si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni 80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione. R.OSA è uno spettacolo in cui la performer si esibisce in una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore all’interno di una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo. R.OSA è un’esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’ azione artistica in scena.

Teatro Sociale di Camogli
piazza Matteotti 5 – 16032 – Camogli (Genova)
tel. 018.51.77.05.29

Clicca qui per acquistare i biglietti tramite Vivaticket

biglietteria@teatrosocialecamogli.it

Orari biglietteria:

  • Mercoledì e Venerdì dalle ore 11:00 alle ore 12:30
  • Sabato dalle ore 15:30 alle ore 17:30
  • Per gli spettacoli serali dalle ore 19:00