“Mi chiedo quando ti mancherò” in concorso al Sudestival di Monopoli

claudia marsicano mi chiedo quando ti mancherò

Il Sudestival di Monopoli è un progetto dell’Associazione Culturale Sguardi, fondato e diretto da Michele Suma, il Festival, giunto alla sua 21ma edizione,  rappresenta in Puglia la vetrina della più recente produzione cinematografica italiana d’autore, ospitando opere prime e anteprime, accompagnate in sala da personalità del cinema che hanno contribuito alla loro realizzazione: registi, attori e professionisti del settore saranno presenti alle proiezioni per incontrare il pubblico.

sudestival logo

La giuria, di cui è presidente Maria Grazia Cucinotta, dovrà esaminare corti, documentari e cinque film fra cui il film, opera seconda, di Francesco Fei “Mi chiedo quando ti mancherò“, interpretato da Beatrice Grannò e Claudia Marsicano.

il 31 gennaio 2020, il film sarà presentato al Cinema Vittoria con la presenza del regista e delle due protagoniste.

Informazioni sul Sudestival qui

Infoline 334 .13.10.000

 

Mi chiedo quando ti mancherò – 22/10/2019 – premiere ad Alice va in città – Festa del Cinema di Roma

claudia marsicano mi chiedo quando ti mancherò

Oggi, alle 18:30, premiere del film di Francesco Fei “Mi chiedo quando ti mancherò“, con Claudia Marsicano, Beatrice Grannò, Dragan Misviski, Marusa Maier, Federica Fracassi, Riccardo Alemanni.

Il film è tratto dal romanzo “I Wonder When You’ll Miss Me” di Amanda Davis, un libro cult della scrittrice americana (precocemente scomparsa in un incidente aereo).

Il film di Francesco Fei è una commedia drammatica che parla di una ragazza diciassettenne, Amanda, che subisce il bullismo dei compagni di scuola e che ha problemi di rapporto con il proprio corpo.

Una sofferenza che cerca di superare tramite un’amica immaginaria, curvy,  esuberante, politicamente scorretta, che è la sua guida nell’arte di crescere.

E come dice Francesco Fei, l’amica immaginaria, interpretata da Claudia Marsicano è la chiave narrativa del film, il realismo magico, perché lei è l’amico immaginario non cupo, ma magico e surreale. “Il film l’ho fatto soprattutto per il suo personaggio, perché mi permetteva di raccontare vari temi – il rapporto col corpo, l’emarginazione, il bullismo- in questo modo leggero.”

Il film arriverà nei cinema a febbraio, distribuito da Istituto Luce Cinecittà,

Le musiche del film sono della cantante indie rock americana EMA.