Tropicana – 1 ottobre – Piacenza

Teatro-dei-Filodrammatici_Piacenza

“Tropicana” apre il l’ottava edizione del Festival di Teatro contemporaneo “L’altra scena” di Piacenza.

Lunedì, 1° ottobre, lo spettacolo di Frigoproduzioni, apre l’edizione 2018 del Festival di teatro contemporaneo , con la direzione artistica di Jacopo Maj, e organizzato da Teatro Gioco Vita con la Fondazione Teatri di Piacenza e il Comune di Piacenza.

Al termine dello spettacolo è previsto un incontro con la compagnia, a cura del critico teatrale Nicola Arrigoni. Un momento pensato in particolare per i giovani e le scuole, che potranno dialogare con gli artisti di Frigoproduzioni.

Tropicana è una riflessione su cosa è l’arte oggi: in un epoca in cui anche l’arte è una merce, la soluzione sta nelle prostituzione degli artisti alla mercificazione totale di ogni cosa? Compresa la nostra identità, come Claudia Marsicano e Francesco Alberici hanno mostrato in Socialmente?

Come si può andare avanti in un percorso artistico reinventandosi ma mantenendo una propria identità?

Il pretesto è l’analisi del testo di una canzone, un successo della musica leggera italiana, un percorso che cerca di rivelare il significato nascosto del brano, e da qui una dissacrante immersione alla ricerca della parte oscura che è sempre nascosta nella scatola o nella bottiglia di succo colorato.

Leggi di più…

La compagnia Frigoproduzioni in Tropicana

Un progetto di FRIGOPRODUZIONI
con Francesco Alberici, Salvatore Aronica, Claudia Marsicano, Daniele Turconi
drammaturgia collettiva a cura di Francesco Alberici
scenografia Alessandro Ratti
in collaborazione con Sara Navalesi
disegno luci Daniele Passeri
coproduzione Teatro i – Associazione Culturale Gli Scarti
con il supporto di Pim Off, Teatro Excelsior di Reggello (FI), Residenza IDra e Settimo Cielo nell’ambito del progetto CURA2016

 

Tropicana

1 ottobre 2018
Ore 20:30

Teatro Filodrammatici

via Santa Franca 33, Piacenza

Informazione su spettacoli e biglietti

R.osa – 30 Marzo – Piacenza

Claudia Marsicano - teatro filodrammatici - Piacenza

10 esercizi per nuovi virtuosismi di Silvia Gribaudi 

con Claudia Marsicano – Premio UBU 2017 come nuova attrice 

Una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico.

“R.OSA_10 esercizi per nuovi virtuosismi”, finalista premio Ubu 2017 – Miglior spettacolo di danza. Va in scena al Teatro Filodrammatici di Piacenza venerdì 30 marzo alle ore 21 nel cartellone di TeatroDanza, curato da Roberto De Lellis, nell’ambito della Stagione di Prosa “Tre per Te” 2017/2018 del Municipale proposta da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con la Fondazione Teatri di Piacenza, il Comune di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, con Crédit Agricole – Cariparma main sponsor di Fondazione Teatri.

“R.OSA” vede in scena Claudia Marsicano (Premio UBU 2017 Nuova attrice under 35), alle luci Leonardo Benetollo. Lo spettacolo è una produzione Associazione Culturale Zebra, La Corte Ospitale in coproduzione co Santarcangelo Festival, con il supporto di Qui e Ora Residenza Teatrale – Milano Associazione Culturale e la collaborazione di Armunia Centro di residenze artistiche – Castiglioncello/Festival Inequilibrio, AMAT – Ass. Marchigiana attività teatrali, Teatro delle Moire/Lachesi LAB – Milano, CSC Centro per la scena contemporanea – Bassano del Grappa.

“R. OSA” si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni ‘80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione. È uno spettacolo in cui la performer è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore all’interno di una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo.

Foto di Lucia Baldini di Claudia Marsicano in R.osa

“R.OSA” è un’esperienza in cui lo spettatore è protagonista volontario o involontario dell’azione artistica in scena. Fa pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi. Lo spettacolo mette al centro una sfida, quella di superare continuamente il proprio limite.

Unità e completezza tra l’autrice quarantenne Silvia Gribaudi e la giovane attrice Claudia Marsicano, una prolungamento dell’altra, che permette di godere della fusione di un’opera che mette al centro libertà e bellezza.

In “R.OSA” è in atto una rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità: Silvia Gribaudi è autrice e coreografa oltre che perfomer che lavora dal 2009 sui temi donna, stereotipi e danza; Claudia Marsicano ha 26 anni è una giovane e promettente attrice segnalata dalla critica come Premio UBU 2017 Nuova attrice under 35. Gribaudi e Marsicano insieme sprigionano esplosiva forza poetica. Dalla regia al palco coinvolgono il pubblico in una sagace performance mozzafiato, capace di divertire e interrogare.